Recensione Planetaria Kenwood Titanium XL KVL8300S

Visto che abbiamo una nuova planetaria, rivelatasi di grande aiuto durante le feste, ci sembrava una buona occasione per riprendere in mano le nostre recensioni. Parliamo della planetaria Kenwood Titanium XL KVL8300S, l’ultimo modello del celebre marchio inglese.

La nuova planetaria è completamente in acciaio, sia la struttura sia la ciotola. Come avrete intuito dalla sigla XL l’impastatrice non è proprio piccola, la ciotola ha una capacità di 6.7l, sul piano di lavoro non passa di certo inosservata, ma ha dimensioni tutto sommato contenute (non fatevi spaventare dalla scatola che è decisamente più grande del prodotto).

La planetaria ha un nuovo motore molto potente da 1700W, regolabile in modo molto preciso grazie alle mezze velocità. Molto pratica anche la funzione di mescolamento, che vi permetterà di iniziare a lavorare i composti molto lentamente, senza rischiare nubi di farina.

La novità più eclatante e pubblicizzata della KVL8300S è sicuramente l’illuminazione della ciotola, una piccola corona di led vi permetterà di vedere sempre al meglio il vostro impasto. Rispetto al modello KMM060 che usavamo prima ci sono anche altre piccole migliorie che non possono passare inosservate:

  • il paraschizzi è stato rivisto, si smonta a scorrimento, così non dovrete più smontare le fruste, nel caso vi capitasse di doverlo mettere o togliere a metà preparazione
  • la leva di apertura è posta sul lato della macchina, non più sul davanti, permette con semplicità e senza sforzi di aprire la planetaria, per estrarre la ciottola o cambiare frusta
  • l’ultima aggiunta che abbiamo notato è un pratico vano per nascondere il cavo quando non utilizziamo la planetaria, non indispensabile ma aiuta l’ordine del piano di lavoro

Sono incluse 5 fruste nelle scatola:

  • la frusta a filo in metallo, per montare albumi e composti leggeri, ha un desgin leggermente rivisto, meno fitto, ma molto più solido
  • la foglia classica, per mescolare ingredienti, preparare impasti
  • il gancio, indispensabile alleato per tutti i lievitati (pizze, pandori, brioches…), anche questo rivisto rispetto ai modelli precedenti. Ci sembra incordi meglio, grazie all’assenza della piccola zona al angolo che strappava leggermente gli impasti
  • la frusta gommata, a direi il vero non l’abbiamo ancora usata 😅 , aggiorneremo la recensione non appena la useremo
  • la frusta da pasticceria, un’interessante novità, frusta che mescola sempre dal basso verso l’alto per non smontare anche i composti più delicati. Veramente ottima, l’abbiamo preparare delle meringante, e sarà una scusa per affrontare nuovamente i macarons, i nostri piccoli e colorati antagonisti. Leggete bene le istruzioni d’uso perché mescolando tutto dal basso verso l’alto, la ciotola, avviando la planetaria, potrebbe improvvisamente non sembrare così grande 😜

Abbiamo provato un po’ di tutto prima di scriverne la recensione della Titanium XL KVL8300S: meringhe (italiane e francesi), meringate, torte varie, la 1708, alcuni pani, foaccine, il pandoro (un vero peccato che le feste siano finite, ma questo non ci impedirà di prepararlo di nuovo), il torrone (pubblicheremo la ricetta breve) e altro che al momento non ci viene in mente :).

In un rapido riassunto, ci siamo trovati benissimo con la Titanium XL KVL8300S, il motore molto potente non patisce nemmeno i lievitati più impegnativi, le piccole aggiunte e modifiche hanno migliorato molto la planetaria. Sicuramente consigliata a tutti quelli che amano la cucina. L’unica nota un po’ dolente è il prezzo, non tanto dell’impastatrice in se, certo è di fascia alta ma ragionevole, quanto degli accessori aggiuntivi che sono un po’ costosi.

Voto complessivo

Rispondi