Purple Spell

Da qualche tempo abbiamo iniziato a fare esperimenti di cucina molecolare… Finalmente siamo pronti a proporvi una prima ricetta che utilizza questo nuovo tipo di cucina: Il cocktail Purple Spell, Incantesimo Viola. Questo cocktail non potrà che stupire e deliziare occhi e palato dei vostri amici :). In una base di vodka e ghiaccio, galleggiano piccoli mirtilli molecolari… Ma agitatelo appena prima di sorseggiarlo e, come per incanto, diventerà viola intenso.purple spellPer la preparazione del cocktail Purple Spell abbiamo utilizzato la tecnica della sferificazione inversa, una delle tecniche base della cucina molecolare. Questa sferificazione prevede di immergere una sostanza in una soluzione di alginato di sodio, un liquido che contiene del calcio. Se il liquido che volete trasformare in una sfera non dovesse contenere calcio, come per la marmellata di mirtilli, è possibile aggiungervi del gluconato di calcio; questo sale è insapore, quindi non altererà la ricetta in nessun modo 😉 . La reazione tra il calcio e l’alginato di sodio crea una sottile membrana trasparente attorno a un contenuto liquido.
purple spell agitatoUna volta estratte le sfere dal bagno di sodio, la reazione di gelificazione si fermerà, quindi potrete prepararle con anticipo senza preoccuparvi che l’interno diventi solido nell’attesa. Non lasciatele, però in un ambiente troppo secco, perché la membrana gelatinosa potrebbe spaccarsi; per conservarle a lungo dovete lasciarle immerse in un liquido.

Ora dopo questa lunga spiegazione vi lasciamo alla preparazione del cocktail 😀 .


Se provate una delle ricette sul blog, scattate una foto e pubblicatela su Instragam con l'hashtag #fratelliaifornelli e taggando il nostro profilo @fratelliaifornelli.



Stampa

Purple Spell

Cucina Senza glutine, Senza lattosio, Senza uova, Vegano, Vegetariano
Preparazione 45 minuti
Tempo totale 45 minuti
Porzioni 1 persona
Difficulty Media

Ingredienti

Per il bagno

  • 1 l di acqua distillata
  • 5 gr di sodio alginato

Per le sfere molecolari

  • 125 gr Confettura di mirtilli
  • 25 gr di crème de cassis
  • 3 gr di calcio gluconato

Per il cocktail

  • Mezzo lime
  • Sciroppo di zucchero di canna
  • Vodka
  • Ghiaccio

Istruzioni

Il bagno

  1. Iniziate la preparazione dal bagno dove immergerete le sfere. Unite l'acqua distillata e il sodio alginato; mischiate accuratamente, aiutandovi con un frullatore. E' molto importante che l'acqua sia distillata, altrimenti l'alginato di sodio reagirà con il calcio presente in acqua, rendendo troppo denso il composto.
  2. Versate il composto in un recipiente largo e basso: questa forma vi aiuterà più avanti 😉 .
  3. Coprite il recipiente con della pellicola e lasciatelo riposare in frigo, fino a quando saranno sparite tutte le bolle d'aria, occorreranno alcune ore.

La purée di mirtilli

  1. Frullate la marmellata di mirtilli assieme alla crème de cassis; passate il composto in un colino, per eliminare tutte le parti solide.
  2. Aggiungete il gluconato di calcio e frullate nuovamente. Coprite anche questo composto con della pellicola e lasciatelo riposare. Potrebbero essere necessarie anche 24 ore affinché spariscano tutte le bolle d'aria.

Le sfere molecolari

  1. Tirate fuori i due composti dal frigo e preparate un recipiente pieno di acqua normale, che servirà per sciacquare le sfere.
  2. Riempite una siringa con la purée di mirtilli, agendo delicatamente sullo stantuffo fate cadere una goccia alla volta nel bagno di sodio. Fate attenzione a non far cadere le sfere attaccate tra loro, altrimenti si uniranno durante la gelificazione.
  3. Lasciate le sfere nel bagno per circa un minuto, poi estraetele delicatamente e immergetele nell'acqua per un altro minuto. Questo fermerà la gelificazione lasciando liquido l'interno delle sfere 🙂 .
  4. Potete conservare i mirtilli molecolari in frigo fino al momento di preparare il cocktail.

Il cocktail

  1. Spremete il mezzo lime, filtratene per bene il succo e versatelo in un bicchiere alto.
  2. Aggiungete un cucchiaio di zucchero di canna liquido, o sciroppo di zucchero di canna.
  3. Tritate finemente il ghiaccio con l'aiuto di un frullatore e riempitevi completamente il bicchiere. Assieme al ghiaccio lasciate cadere generosamente le sfere molecolari.
  4. Siate delicati nella preparazione, non vorrete rompere le sfere troppo presto.
  5. Ora rabboccare con la vodka e servite il cocktail senza mescolarlo. Dovrà essere agitato solo prima di sorseggiarlo, in modo da spezzettare i mirtilli molecolari 🙂

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.