Bocciolo d'Inverno

Natale è alle porte, concludiamo, questa volta per davvero, le ricette per il pranzo con Bocciolo d’Inverno: un cocktail da aperitivo a base di prosecco con crema di lichtis e qualche goccia di essenza di rose.

Questa ricetta celebra i lichtis, che a casa nostra abbondano sempre 😉 , permettendo di assaporarli non solo come frutta ma fin dall’inizio del pranzo…

bocciolo inverno rosa lichtis

Forse avrete capito che amiamo molto i lichtis, voi li apprezzate? Non saremo mica gli unici che al ristorante cinese ordinano coppe di soli lichtis al posto della classica macedonia cinese! 😀

In Bocciolo d’Inverno l’amarognolo del prosecco è stemperato dalla dolcezza dei frutti e dal profumo di rose, rendendo il cocktail delicato e piacevole da gustare mentre aspettate che la sfoglia dei cannoli si raffreddi.

Anche questo cocktail rientra nel tema del pranzo di Natale… Ma solo dopo averlo miscelato 😉 . La scatola di pan di zenzero è ancora in palio, non fatevela scappare! Avete tempo fino al 26 a mezzanotte per indovinare 🙂 .


Se provate una delle ricette sul blog, scattate una foto e pubblicatela su Instragam con l'hashtag #fratelliaifornelli e taggando il nostro profilo @fratelliaifornelli.


Stampa

Bocciolo d'Inverno

Cucina Senza glutine, Senza lattosio, Senza uova, Vegana, Vegetariana
Preparazione 10 minuti
Tempo totale 10 minuti
Porzioni 6 persone
Difficulty Facile

Ingredienti

  • circa 30 litchis
  • prosecco
  • essenza di rosa o in mancanza sciroppo alla rosa

Istruzioni

  1. Innanzitutto, mondate i litchis e frullatene la polpa in un mixer.
  2. Filtratela con un colino a maglie larghe.
  3. Mettete la polpa sul fuoco ad addensare, aggiungendo una goccia di essenza di rosa o, in mancanza, un cucchiaino da te di sciroppo alla rosa. Dopodiché, lasciatela raffreddare.
  4. Versare la vostra composta nei bicchieri, senza esagerare con la quantità.
  5. In ultimo rabboccare con il prosecco, ma fate attenzione a non fare sollevare la composta di litchis. Per quest'operazione potrete aiutarvi con un cucchiaio da minestra, appoggiandolo su un lato interno del bicchiere e versandovi sopra con delicatezza il vino. In questo modo otterrete un cocktail a due strati, da miscelare solo al momento del consumo 🙂 .

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.