Ciliegie candite

La settimana scorsa, nella ricetta della confettura, vi abbiamo anticipato altre ricette con le ciliegie 🙂 . Quindi oggi vi proponiamo un altro modo di conservare questi stupendi frutti, con cui potrete decorare e insaporire torte durante tutto l’inverno… Le ciliegie candite 😀 ciliegie candite

La preparazione delle ciliegie candite è un po’ più diversa da quella delle arance. Non potete farle cuocere le ciliegie ore di fila, perché andrebbero disfatte, invece bisogna cuocerle una decina di minuti poi lasciare il tutto raffreddare e riposare 🙂 . Un po’ di pazienza e dopo circa 24 ore avrete le vostre buonissime ciliegie candite 😀


Se provate una delle ricette sul blog, scattate una foto e pubblicatela su Instragam con l'hashtag #fratelliaifornelli e taggando il nostro profilo @fratelliaifornelli.



Stampa

Ciliegie candite

Cucina Senza glutine, Senza lattosio, Senza uova, Vegana, Vegetariana
Preparazione 15 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 45 minuti
Difficulty Facile

Ingredienti

  • 500 gr ciliegie già pulite, senza nocciolo
  • 1 Kg zucchero
  • 750 ml acqua
  • 1 bacca vaniglia
  • 1 pizzico sale

Istruzioni

  1. Lavate le ciliegie ed eliminate nocciolo e picciolo.
  2. In una pentola capiente, meglio se larga e con bordi abbastanza alti in modo da evitare spiacevoli fuoriuscite, unite zucchero, acqua e sale. Scaldate fino a fondere completamente lo zucchero.
  3. Aggiungete le ciliegie e i semi della vaniglia.
  4. Togliere il coperchio alla pentola, portate a bollore fino a quando il tutto inizierà a formare una schiuma densa, continuate a cuocere a fiamma media per 10 minuti. Spegnete, coprite e lasciate riposare 8 ore.
  5. Trascorso questo tempo ripetete il procedimento, e aspettate altre 8 ore.
  6. Ora non resta che un ultimo passaggio, portate a bollore fate fino a quando le ciliegie candite non saranno belle vetrose e trasparenti (serviranno 10-15 minuti).
  7. Versate il un vaso assieme allo sciroppo, in questo modo rimarranno morbide per diversi mesi, e lasciate raffreddare.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.